Tacant di lunis ai 30 di Avost a si pues prenotâ il biliet pe presentazion dal studi teatrâl “Carlo e Nadia” gjavât fûr dal test ‘Michelstaedter – La grande trasgressione’ di Antonio Devetag, pe regjie di Claudio De Maglio. Sul nestri sît www.teatristabilfurlan.it al sarà pussibil prenotâ i puescj, jentrade libare, pe datis di vinars ai 3 di Setembar inte Sale Civiche di Cormons aes 18.30, di sabide ai 4 di Setembar intal Teatri Arrigoni di San Vît dal Tiliment aes 18.30, di domenie ai 5 di Setembar tal Teatri San Zorç aes 18.30, di lunis ai 6 di Setembar intal Palaç Lantieri a Gurize aes 18.30.

“Carlo e Nadia” al è il prin pas di un progjet che il Teatri Stabil Furlan al puartarà insom tal 2022, intor de figure di Carlo Michelstadter, filosof, poete, pitôr gurizan muart suicide tal 1910. In chest studi al ven presentât l’incuintri sucedût a Firenze tal 1906 jenfri Carlo e une zovine anarchiche russe Nadia Baraden, ancje je destinade a une fin tragjiche. In sene i atôrs Dina Mirbakh e Radu Murarasu, musichis dal vîf di Riccardo Pes, senis di Claudio Mezzelani, costums di Emmanuela Cossar.

Aprono lunedì 30 agosto le prenotazioni per la presentazione dello studio teatrale ‘Carlo e Nadia’ dal testo ‘Michelstaedter – La grande trasgressione’ di Antonio Devetag, per la regia di Claudio De Maglio. Sul nostro sito www.teatristabilfurlan.it sarà possibile prenotare i posti, a ingresso libero, per le date di venerdì 3 settembre alla Sala Civica di Cormons ore 18.30, di sabato 4 settembre al teatro Arrigoni di San Vito al Tagliamento ore 18.30, di domenica 5 settembre al teatro San Giorgio di Udine ore 18.30, di lunedì 6 settembre a Palazzo Lantieri a Gorizia alle ore 18.30.

‘Carlo e Nadia’ è il primo passo di un progetto del Teatri Stabil Furlan che vedrà la luce nella sua completezza nel 2022, intorno alla figura di Carlo Michelstaedter, filosofo, poeta, pittore goriziano morto suicida nel 1910. In questo studio viene presentato l’incontro avvenuto a Firenze nel 1906 fra Carlo e la giovane anarchica russa Nadia Baraden, anch’essa destinata a interrompere tragicamente di lì a poco la sua vita. In scena gli attori Dina Mirbakh e Radu Murarasu, musiche dal vivo di Riccardo Pes, scene di Claudio Mezzelani, costumi di Emmanuela Cossar.

MODULO PRENOTAZIONE
“Carlo e Nadia. Studio intorno ad un incontro”

    SPETTATORE 1:

     

    SPETTATORE 2:

     

    SPETTATORE 3:

     

    SPETTATORE 4:

     

    PRENOTA UN POSTO PER LO SPETTACOLO:

     

    Ho letto e accetto le condizioni sulla Privacy Policy