Recurring

Carlo e Nadia. Studio

Chiesa di Santa Maria di Corte Via Patriarcato 20, Cividale del Friuli

Carlo Michelstaedter, goriziano, è uno dei personaggi più affascinanti della cultura europea. Filosofo, scrittore, poeta e pittore si suicidò a soli 23 anni, nel 1910. C'è anche una straordinaria storia d'amore nella brevissima vita di Carlo Michelstaedter, e che è oggetto dello specifico studio ‘Carlo e Nadia’ diretto da Claudio De Maglio, quella che il protagonista di questo dramma visse a Firenze, dove studiava Belle Arti. Durante le lezioni alla ‘Scuola di nudo’ incontrò l'esule russa Nadia Baraden, anch'essa allieva dell'Accademia, bella ed elegantissima. Fu l'incontro-scontro tra due mondi. Lui filosofo individualista e ‘nietzchiano’, lei rivoluzionaria di estrazione marxista.

Carlo e Nadia. Studio

Sala Civica Piazza XXIV Maggio, 51BIS, Cormons

Carlo Michelstaedter, goriziano, è uno dei personaggi più affascinanti della cultura europea. Filosofo, scrittore, poeta e pittore si suicidò a soli 23 anni, nel 1910. C'è anche una straordinaria storia d'amore nella brevissima vita di Carlo Michelstaedter, e che è oggetto dello specifico studio ‘Carlo e Nadia’ diretto da Claudio De Maglio, quella che il protagonista di questo dramma visse a Firenze, dove studiava Belle Arti. Durante le lezioni alla ‘Scuola di nudo’ incontrò l'esule russa Nadia Baraden, anch'essa allieva dell'Accademia, bella ed elegantissima. Fu l'incontro-scontro tra due mondi. Lui filosofo individualista e ‘nietzchiano’, lei rivoluzionaria di estrazione marxista.

Carlo e Nadia. Studio

Teatro Giangiacomo Arrigoni Piazza del Popolo, 13, San Vito al Tagliamento

Carlo Michelstaedter, goriziano, è uno dei personaggi più affascinanti della cultura europea. Filosofo, scrittore, poeta e pittore si suicidò a soli 23 anni, nel 1910. C'è anche una straordinaria storia d'amore nella brevissima vita di Carlo Michelstaedter, e che è oggetto dello specifico studio ‘Carlo e Nadia’ diretto da Claudio De Maglio, quella che il protagonista di questo dramma visse a Firenze, dove studiava Belle Arti. Durante le lezioni alla ‘Scuola di nudo’ incontrò l'esule russa Nadia Baraden, anch'essa allieva dell'Accademia, bella ed elegantissima. Fu l'incontro-scontro tra due mondi. Lui filosofo individualista e ‘nietzchiano’, lei rivoluzionaria di estrazione marxista.

Carlo e Nadia. Studio

Teatro San Giorgio Via Quintino Sella, 4, Udine

Carlo Michelstaedter, goriziano, è uno dei personaggi più affascinanti della cultura europea. Filosofo, scrittore, poeta e pittore si suicidò a soli 23 anni, nel 1910. C'è anche una straordinaria storia d'amore nella brevissima vita di Carlo Michelstaedter, e che è oggetto dello specifico studio ‘Carlo e Nadia’ diretto da Claudio De Maglio, quella che il protagonista di questo dramma visse a Firenze, dove studiava Belle Arti. Durante le lezioni alla ‘Scuola di nudo’ incontrò l'esule russa Nadia Baraden, anch'essa allieva dell'Accademia, bella ed elegantissima. Fu l'incontro-scontro tra due mondi. Lui filosofo individualista e ‘nietzchiano’, lei rivoluzionaria di estrazione marxista.

Carlo e Nadia. Studio

Palazzo Lantieri Piazza S. Antonio, 6, Gorizia

Carlo Michelstaedter, goriziano, è uno dei personaggi più affascinanti della cultura europea. Filosofo, scrittore, poeta e pittore si suicidò a soli 23 anni, nel 1910. C'è anche una straordinaria storia d'amore nella brevissima vita di Carlo Michelstaedter, e che è oggetto dello specifico studio ‘Carlo e Nadia’ diretto da Claudio De Maglio, quella che il protagonista di questo dramma visse a Firenze, dove studiava Belle Arti. Durante le lezioni alla ‘Scuola di nudo’ incontrò l'esule russa Nadia Baraden, anch'essa allieva dell'Accademia, bella ed elegantissima. Fu l'incontro-scontro tra due mondi. Lui filosofo individualista e ‘nietzchiano’, lei rivoluzionaria di estrazione marxista.

Infier

Teatro Nuovo Giovanni da Udine Via Trento 4, Udine

La narrazione comincia dal canto XVI, con l’apparizione di Gerione, demone alato che trasporterà Dante e Virgilio alla base del “burrato” che separa i cerchi settimo e ottavo. Procede poi fino al canto XXXIV, dove i due viaggiatori escono dall’imbuto infernale a “riveder le stelle”. Malebolge è la sequenza del poema dove più viva è la dimensione comico-realistica, uno dei punti di forza dell’arte dantesca.

VII Stazione Hiroshima

Cinema Visionario Udine Via Fabio Asquini 33, Udine

Luigi Candoni, nato a Cedarchis di Arta Terme nel 1921, fu animatore culturale, drammaturgo e scrittore per la radio e per il cinema. Generoso, eclettico, mobilitato dalla foga battagliera e dalla ricerca permanente di temi e forme nuovi, il suo ingegno letterario si motiva nel quadro ansioso del secondo dopoguerra italiano, subito incupito dall’incubo atomico e, poi, dalle prime avvisaglie della mentalità edonista e consumista. Al centro vi è la crisi dell’uomo contemporaneo, smarrito tra il tramonto dei valori tradizionali e la tensione spirituale alla ricerca della verità e al recupero dell’umanità.

Trame Ricucite

Teatro Nuovo Giovanni da Udine Via Trento 4, Udine

Tre appuntamenti alla scoperta della tradizione teatrale friulana. La seconda edizione di Trame Ricucite è pronta a dimostrare di nuovo la ricchezza e la varietà della produzione drammaturgica friulana, attraverso delle letture sceniche in movimento, analizzate dal vivo tramite interruzioni e incursioni che spiegheranno al pubblico i segreti nascosti all’interno di un testo teatrale.

Trame Ricucite

Teatro Nuovo Giovanni da Udine Via Trento 4, Udine

Tre appuntamenti alla scoperta della tradizione teatrale friulana. La seconda edizione di Trame Ricucite è pronta a dimostrare di nuovo la ricchezza e la varietà della produzione drammaturgica friulana, attraverso delle letture sceniche in movimento, analizzate dal vivo tramite interruzioni e incursioni che spiegheranno al pubblico i segreti nascosti all’interno di un testo teatrale.

Trame Ricucite

Teatro Nuovo Giovanni da Udine Via Trento 4, Udine

Tre appuntamenti alla scoperta della tradizione teatrale friulana. La seconda edizione di Trame Ricucite è pronta a dimostrare di nuovo la ricchezza e la varietà della produzione drammaturgica friulana, attraverso delle letture sceniche in movimento, analizzate dal vivo tramite interruzioni e incursioni che spiegheranno al pubblico i segreti nascosti all’interno di un testo teatrale.

Guarnerius

Teatro Nuovo Giovanni da Udine Via Trento 4, Udine

È il 1466, l’Europa è devastata dalla peste. Tre cramars (venditori ambulanti friulani) dopo aver attraversato l’Austria, giungono all’abbazia di San Gallo in Svizzera. Devono portare la notizia della morte di Guarnerio d’Artegna al monaco Adelmus Silvatico suo amico. Ma chi era Guarnerio d’Artegna? I tre cramars non conoscono la sua figura, e il monaco, pazientemente, racconta loro la storia del grande umanista friulano.

La ricjece da la puaretât

Teatro Nuovo Giovanni da Udine Via Trento 4, Udine

Lo spettacolo è un intreccio di letture sceniche e musiche originali, scritte da Glauco Venier ed arrangiate da Michele Corcella, organizzato come un oratorio in cui le parti corali sono affidate al laboratorio L’Insiúm. I recitativi sono assegnati alla voce dell’ autore Luca Fantini e le arie al canto della fiumana Alba Nacinovich. Il lavoro richiama alcune delle liriche più intense del frate filosofo, come ‘Per la sera’, ’Memoria’, ‘Litania’, ‘Infinito silenzio’, ‘A suonare i divini sensi’, ‘Perchè non vale dire’, ‘A terza’.