Caricamento Eventi

Di
Eva Geatti

Cun / Con
Adriana Bardi, Andrea Beghetto, Carolina Bisioli, Roberto Leandro Pau e Patrick Platolino

Musichis di / Musiche di
Dario Moroldo

Cure e promozion / Cura e promozione
Irene Rossini

Produzion / Produzione
Cosmesi

Cun / Con
Corniolo Art Platform, Masque Teatro – Teatro Felix Guattari

Cu la poie di / Con il sostegno di
Spazio Kor, Centrale Fies

Residencis / Residenze
Hummus-Ekodanza Paleotto11, Damatrà, Fivizzano 27, Murate Art District-Muse

In colaborazion cun / In collaborazione con
Motus Vague

Laboratori artistic cun Eva Geatti leât al progjet
Workshop legato al progetto con Eva Geatti

Mi soi cjatade inmagade no dome dal romanç “Il Monte Analogo”, ma ancje de figure dal so autôr, Renè Daumal, e cussì al è tacât chest progjet intal Avrîl dal 2021. Chel che plui mi colpìs – di là de materie spirituâl tant delicade tratade inte opare – e je cemût che si realize il romanç, la Vision, il verisimil: la conte de imprese bande ce che no si cognòs, che a dî il vêr, al è plui bande il dentri di se, biel che il cuarp fisic al fâs di testemoni de aventure. Il romanç si ferme propit cuant che i alpiniscj a traviodin il prin cjamp base, a pene tacât il vêr e propri “percors spirituâl”: duncje, no savìn cemût che e larà a finîle chê ricercje che par ognidun e sarà uniche, cence definizions, un moviment dal dut intim. L’unic romanç tal mont (si dîs) che al finìs cuntune virgule, e li mi pâr di viodi il pendul tra il visibil e l’invisibil che mi interesse provâ te sene e il proseguiment de scriture sul palc. O ai tacât a lavorâ par chest progjet cuntun grup formât di 5 atôrs furlans zovins che o ai cognossûts intai agns dilunc di un laboratori teatrâl intensîf estîf. Ducj a àn tra i 20 e i 28 agns, un timp (chest) e une etât (salacor) là che si fasin lis domandis che a brusin di plui. Il lavôr cul grup al è prin di dut une pratiche di moviment e vôs che ju manten intun stât di creazion costante dentri di un percors compagnât di segns e suns, vuidis par rivâ inaltrò. La epiche che si va a realizâ intai gjescj no je terene, di consecuence no son erois, no je une narazion ricognossibile: e je une alegorie, la manifestazion di alc di no materiâl. Il tentatîf di “La Vaga Grazia” al è chel di cirî une rispueste a une domande che no savìn dî, e pûr che o sintìn jessi essenziâl e concrete, un puest necessari di cjatâ, ma che nus fâs sintî piçui e disorientâts.

Mi sono trovata infatuata non solo dal romanzo Il Monte Analogo, ma anche alla figura del suo autore, Renè Daumal, e così è iniziato questo progetto; quello che più mi colpisce è la modalità con cui si compie il romanzo, la Visione, il verosimile: la narrazione dell’impresa verso l’ignoto che in realtà si rivolge all’interno, e il corpo fisico come testimone dell’avventura. Il romanzo si interrompe proprio mentre gli alpinisti intravedono il primo campo base, appena intrapreso il vero e proprio “percorso spirituale”, quindi non sappiamo come si conclude la ricerca che per ognuno sarà unica, non riducibile, un movimento del tutto intimo. Ho iniziato a lavorare per questo progetto con un gruppo formato da 5 giovani attori friulani che ho incontrato negli anni durante un laboratorio teatrale intensivo estivo. Tutti hanno tra i 20 e i 28 anni, un tempo (questo) ed un’età (forse) con le domande più brucianti. Il lavoro con il gruppo è principalmente una pratica di movimento e voce che li mantiene in uno stato di costante creazione all’interno di un percorso accompagnato da segni e suoni, guide per raggiungere un altrove. Il tentativo de La Vaga Grazia è ricercare una risposta ad una domanda che non sappiamo formulare, eppure percepiamo come essenziale e concreta, un posto necessario da incontrare ma che ci rende piccoli e spaesati.

Da lunedì 2 ottobre 2023 è possibile acquistare i biglietti.

TARIFFE BIGLIETTI

BIGLIETTERIA TEATRO PALAMOSTRE
Udine, Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono 21
tel +39 0432 506925
biglietteria@cssudine.it
orario: dal lunedì al sabato ore 17.30 – 19.30

Prevendita sul circuito

E online sul sito di www.vivaticket.it

Nei giorni di spettacolo, la biglietteria sarà aperta un’ora prima dell’inizio dell’evento nel luogo dove si svolge la rappresentazione per l’acquisto dei biglietti fisici.

Iscriviti alla nostra newsletter e seguici sui nostri canali Facebook e Instagram per essere sempre aggiornato!

Dettagli

Data:
10/03/24
Ora:
20:45
Categoria Evento:

Organizzatore

Teatri Stabil Furlan
Telefono:
+39 392 3273719
Email:
info@teatristabilfurlan.it

Luogo

Auditorium Zanon
Via Leonardo da Vinci 2
Udine, Udine 33100 Italia
+ Google Maps
View Luogo Website